SKYDiario su Wikipedia

361
0

Sì proprio così il titolo spoiler del post è proprio vero, si può trovare SKYDiario su Wikipedia!!!

Oggi per la prima volta mi è venuto in mente di fare la classica googolata (ovvero cercare su google) con il termine skydiario, tanto per vedere se c’era qualche link al sito.

Somma sorpresa quando leggo che un link viene niente di meno che da Wikipedia e più precisamente dalla voce dedicata al senatore americano Richard Hudson Bryan.

Qui troviamo: Durante la permanenza al Senato fu noto per la sua opposizione al programma SETI della NASA e riuscì a far abolire i finanziamenti forniti dal Congresso per la sua attuazione[1].

Nella nota n° 1 si indica l’articolo sul S.E.T.I. presente su SKYDiario come url consultato da cui proviene la notizia!

Mentre ringrazio l’anonimo autore della voce per la fiducia dimostrata, mi viene in mente che nel passato di SKYDiario ci sono le ormai desuete FAQ sul SETI@home che hanno avuto la loro notorietà all’epoca della grande diffusione del programma.

Credo che a breve le recupererò, così in memoria dei vecchi tempi. Avete plugin da suggerire?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui